INTERNET KEY E OPERATORI TELEFONICI: VERIFICARE LA COPERTURA

In questa guida vediamo come fare a verificare la copertura della Internet Key nella propria zona abitativa. Se non avete ancora acquistato una Internet Key potete cliccare qui per consultare la mini guida alle specifiche.
Pochi sanno che il segnale 3G / 4G (UMTS/HSDPA/HDMA, segnale ad alta velocita’) e’ quello che influenza il modo in cui la nostra chiavetta sara’ in grado di navigare in Internet. Per chiarire come sono “mappate” le aree vi faccio un’esempio pratico.

  • Nella citta “X” con un numero di abitanti significativo, le compagnie hanno stabilito (come e’ giusto che sia) che deve esserci copertura totale di segnale ad alta velocità (sia esso GPRS,EDGE,UMTS,HDMA,HSDPA,HSDPA+,LTE). Ci si aspetta cosi’ che per un certo raggio gli operatori telefonici siano in grado di dare completa copertura al segnale. Spostandoci verso la periferia, si scopre che il segnale perde potenza a seconda dell’operatore. Se andiamo in un’altra cittadina un po’ piu’ piccola con disappunto potremmo scoprire che solo un’operatore o due sono in grado di rendere onore al servizio svolto.

Questo e’ quello che capita spesso con chi acquista la chiavetta Internet : la propria zona non e’ coperta a sufficienza dal segnale. Come possiamo sapere se abbiamo copertura?

VEDERE QUALI OPERATORI COPRONO LA NOSTRA CASA
Prendete (anche in prestito) un cellulare di nuova generazione, che supporti l’Hi-Speed (deve avere almeno 3G, meglio se 4G LTE). Inserite una SIM dell’operatore che vorreste usare. Con il cellulare a portata di mano, girovagate per la casa, verficando le tacche del segnale, provando ogni stanza. Potreste scoprire che non tutte le stanze ricevono allo stesso modo. Ora che avete idea di quanto l’operatore copre la vostra casa, spostatevi nelle immediate vicinanze della vostra abitazione e riprovate. Se avete tempo potete prendere l’auto e mappare un po’ i dintorni per capire in che modo viene coperta la vostra zona (utile se dovete fare spesso spostamenti con il portatile). (vedi Nota 1 e Nota 2 in fondo alla pagina)

LIMITAZIONI DI BANDA

Tutte le compagnie danno libero accesso ai servizi standard tipo GMail, Facebook, Twitter, Youtube ecc ecc. Una nota a parte va presa invece in considerazione per il P2P (Torrent) / FileSharing e VoIp. Alcuni operatori limitano / bloccano la banda per queste attività online. Ne elenco alcune a titolo d’esempio.

  • TIM – Blocco del VoIp (Skype in particolare) a beneficio del loro sistema, blocco di alcuni siti pirata
  • WIND – Nessun blocco a parte alcuni siti pirata
  • VODAFONE – Blocco al VoIp, blocco di alcuni siti pirata
  • TRE – Forte limitazione di banda sul P2P (oltre ad una certa velocità non si va), blocco di alcuni siti pirata

La procedura per “bypassare” il blocco VoIp è un pò complessa ma fattibile, utilizzando dei VPN personalizzati. Per quanto riguarda invece i blocchi dei siti considerati “pirata”, spesso basta configurare un diverso DNS.

NOTA:I muri di casa sono il “collo di bottiglia” delle Internet Key e il cruccio degli operatori telefonici. I muri infatti filtrano pesantemente il segnale, delimitando delle aree precise adatte alla futura navigazione. Solitamente il problema viene bypassato (senza pensare all’acquisto di oggetti extra) posizionando la Chiavetta vicino ad una finestra (ad esempio incollata sul vetro).

NOTA 2: Pur considerando una copertura di rete minima 3G, la potenza del segnale influenza la velocità alla quale navigheremo. Solitamente nell’ordine di qualità del servizio abbiamo TIM (ottima copertura ma alti costi), VODAFONE (buona copertura ma alti costi), WIND (buona copertura e costi ragionevoli) e TRE (scarsa copertura, spesso in roaming, e costi medi).

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *